Arginare il problema del primo baco di Windows 7 Seven, non è complicato.

Per prima cosa è buona norma non utilizzare Internet Explorer per la navigazione in rete: a dire il vero, è SEMPRE buona norma non utilizzare Internet Explorer per la navigazione in rete. Ottime alternative sono Mozilla Firefox, Opera, Safari e il neonato Chrome.
Il servizio Server Message Block (SMB) viene utilizzato per condividere le risorse del proprio pc in una rete. Tendenzialmente, salvo casi particolari, le vostre risorse di Windows non vengono condivise su Internet ma in locale cioè nelle reti aziendali e casalinghe su pc che, in soldoni, si conoscono tra di loro.
Bug a parte, è buona abitudine andare a chiudere le porte dei servizi e dei programmi che non si utilizzano. Nel nostro caso, le porte del servizio Server Message Block (SMB) sono la 139 e la 445 che andranno chiuse verso l’esterno. Così facendo non solo avete arginato il bug che affligge il neo-commercializzato Windows 7 Seven ma avete incrementato la sicurezza del vostro computer.

Bachi che affliggono il Server Message Block (SMB) se ne sono già visti in passato. Ne erano malati NT Server 4.0, Windows 2000 e Xp Professional ma per effettuare il danno era comunque necessario essere autenticati il che significava che bisognava far parte della rete aziendale/casalinga.