Dire di no ad un cliente ti aiuta a trovare il tuo perfetto target di clienti

Sembra un pazzia per alcuni, secondo me invece dire di no a un cliente aiuta a lavorare e vivere meglio.

Dire di no a un cliente ha diversi significati:

Puoi intenderlo come negare alcune richieste che ti vengono fatte, perchè le ritieni deleterie o non fattibili, quindi cerchi di evitare che il cliente, potenzialmente, “si scotti” oppure potrebbe significare di non voler più lavorare con lui perchè si hanno preso due strade professionali differenti e quindi il vostro operato non è più corretto per lui.

Personalmente parlando, dire di NO a un cliente significa semplicemente poter allontanare chi mi fa fare un cattivo lavoro che in un futuro potrebbe tramutarsi in un cattivo feedback per me: se una persona vedendo un sito pessimo, sapesse che è stato sviluppato dalla mia azienda, risulterebbe una cattivissima pubblicità.

Ode ai NO

Ben vengano quindi i NO e ben vengano i clienti che fanno richieste assurde, perchè mi fanno capire una negazione dopo l’altra, la strada che voglio prendere per la mia azienda e fare pulizia naturale di tutti quei clienti che non sono nel mio target.

Quante volte, magari tornando a casa alle 22 di sera la domenica dopo una giornata di lavoro extra, vi è passato in testa il pensiero “se non avessi accettato quel cliente…”? Sono queste le situazioni che voglio evitare perchè il lavoro, prima del denaro, deve portare soddisfazioni e deve portare clienti che ti ringraziano per quanto hai fatto.

Se tu cliente, mi contatti perchè non sai fare qualche cosa, mi aspetto rispetto per la mia professionalità ed esperienza perchè se mi hai chiamato è perchè tu non sai come trovare una soluzione al tuo problema.

Il muro da imbiancare è il tuo, non il mio.

dire-no-ai-clienti