windows-7_logo_resizeWindows 7 Seven sta vendendo…e molto. Numeri alla mano ci si rende conto che in poche settimane ha raggiunto già le vendite di Apple Snow Leopard, dopo una continua e costante discesa che offriva terreno fertile a Linux e Apple (potrei indicare anche i dati, ma sicuramente vi annoierei e non è quello che voglio!).
Finalmente un numero in positivo e visto lo scorso trimeste nero nelle vendite di tutto il mondo, direi che sia una cosa positiva anche dal punto di vista economico.

Da questi risultati, mi è spuntato in mente però un pensiero: se è vero che Microsoft sembra si stia risollevando con queste notizie, dall’altra parte chi è che realmente ci sta perdendo? Il terreno di gioco è unico per tutti: levi da una parte e metti dall’altra. Forse Apple? magari Linux? o magari lo stesso Windows Xp che detiene il 70% del mercato?
Nessuno di questi.
Secondo me è Microsoft Windows Vista a prendere le vere bastonate dalle vendite di Windows 7 Seven. Vista, lo sappiamo tutti, ha fatto entrare in un tunne buio, lungo e tortuoso Microsoft che ne ha tirato su soltanto critiche, produttori furiosi che offrono Xp o Linux e sicuramente pochi soldi. Con il suo 19% del mercato, dovuto alla preinstallazione nelle macchine comprate nei negozi avrà vita molto breve se Seven prosegue così.

Chiunque abbia un pc / portatile acquistato negli ultimi 2 anni passerà di sicuro a Windows 7 Seven, se già non è passato a Linux prima. Quella percentuale si ribalterà automaticamente e indistintamente a favore di Windows 7 Seven. Chi, invece, possiede un computer con l’ancora vecchio Xp, aspetterà molto probabilmente un cambio di hardware prima di passare al nuovo sistema operativo e posso dedurre che una buona percentuale lo farà sotto le feste natalizie il che si traduce in un’esplosione in favore di Microsoft Windows 7 Seven entro Gennaio 2010.