wikimedia_logoUna cosa bella come la conoscienza, rischia grosso con una denuncia dal colore verde: il colore dei soldi.

Non riesco a capacitarmi di come la politica a volte si intrometta nel peggiore dei modi in un’ambiente pulito e bello come la rete libera. Cosa è e cosa fa Wikipedia, lo sappiamo tutti: è stato il primo sito a pubblicizzare lo sciibile umano libero per tutti e  continua anche ora a farlo dando la possibilità agli utenti che ne leggono le pagine, di poter modificare e aggiungere le informazioni in esso contenute; se un’utente scrive una stupidata in un’istante una valanga di utenti gli saltano addosso per aver detto una castroneria.

Il caso che lunedì 14 Settembre 2009 è uscito fa però riflettere e rischia di minare questo “autobilanciamento” contenuto in wikipedia. Giampaolo e Antonio Angelucci (il secondo è un parlamentare del PDL) hanno aperto denuncia contro la Wikimedia Foundation in una causa da 20 milioni di euro, nonostante che Wikimedia non sia proprietaria di Wikipedia ne abbia gli accessi alle pagine e ai server dove il sito è ospitato.

Insomma, la solita italica figuraccia di chi non sa come funziona la rete e di chi non capisce che se nessuno ha richiesto la modifica di tale pagina, al di fuori dei diretti interessati, qualcosa di vero avranno pure scritto.